La nostra Politica Finanziaria


Un lavoro genuino di Dio magari usa dei soldi, ma non dipende mai dai soldi. Dipende solamente dalla potenza dello Spirito Santo. Se c'è un lavoro che dipende dai soldi, non è un genuino lavoro di Dio.

La Nostra Politica Finanziaria

Il ministero di Gesù dipendeva esclusivamente dallo Spirito Santo. Accettava in dono i soldi dai Suoi seguaci per il Suo lavoro ( Luca 8:2, 3). Ma Gesù non ha mai chiesto a nessuno dei soldi e non ha mai reso pubbliche le sue necessità economiche se non a Suo Padre. Questo è il modo in cui funzionerà anche oggi ogni ministero che onorerà Dio.

Gesù è stato fisicamente il primo "Corpo di Cristo" sulla terra. Oggi, noi nella chiesa siamo chiamati spiritualmente il "Corpo di Cristo". Per questo motivo cerchiamo di seguire l'esempio che Gesù Stesso ci ha dato durante la Sua vita terrena riguardo a come gestire le nostre finanze.

Perciò nei quattro decenni di vita della nostra chiesa (dal 1975) non abbiamo mai chiesto soldi a qualcuno per le nostre necessità; non abbiamo mai inviato lettere di preghiera accennando a qualche nostra necessità. Non abbiamo mai organizzato una raccolta offerte nella nostra chiesa di Bangalore o nelle molte altre chiese che il Signore ha piantato attraverso di noi, in India ed all'estero. Noi mettiamo a disposizione una cassetta per le offerte durante i nostri incontri in chiesa, per coloro che vogliono dare - segretamente, con gioia e volontariamente - per il lavoro del Signore. Abbiamo anche sempre offerto vitto ed alloggio gratuiti per coloro che partecipano alla nostre conferenze annuali di tre giorni in diverse parti dell'India. Tutti gli anziani delle nostre chiese si mantengono da soli lavorando (come fece l'apostolo Paolo) e nessuno di loro è supportato economicamente dalle chiese. I nostri libri, articoli, materiale audio e video messaggi in internet sono messi a disposizione per tutto il mondo, per essere letti/ascoltati/visti gratuitamente. Abbiamo ricevuto tutto gratuitamente dal Signore e gratuitamente lo diamo agli altri.

offering-box-text

Tutto questo ministero certamente richiede molti soldi - e non abbiamo in nessuna delle nostre chiese un milionario che supporta il nostro lavoro. L'India può anche essere un paese povero - ma noi abbiamo cercato prima il regno di Dio - e Dio ci ha sempre dato TUTTO quello di cui abbiamo bisogno. Grazie a questo, fin dall'inizio del nostro ministero non siamo mai stati in debito. Non abbiamo mai acceso un prestito o un mutuo per la costruzione delle nostre sale per gli incontri. Non giudichiamo gli altri ministeri che agiscono in maniera diversa dalla nostra. Ma questo è il modo in cui Dio ci ha guidati. Abbiamo cercato di seguire l'esempio di Gesù Stesso - il primo "Corpo di Cristo" sulla terra.

Perciò quando le persone ci chiedono di poter supportare questo ministero, gli chiediamo prima di leggere i punti di questa seguente lista:

 1. Sei un figlio di Dio nato di nuovo? È un grande onore e privilegio supportare il lavoro di Dio sulla terra; ma questo privilegio è dato solo ai Suoi figli nati di nuovo (3 Giovanni 7).

 2. Hai abbastanza soldi per i bisogni della tua famiglia? Sei sicuro che la tua donazione non metta in difficoltà economiche la tua famiglia? Devi prima prenderti cura delle necessità della tua famiglia (Vedi Marco 7:9-13 e 1 Timoteo 5:8). Il nostro Padre in cielo è molto ricco e Lui (come ogni ricco padre terreno) non vuole che nessuno dei Suoi figli muoia di fame o soffra in alcun modo, solo perché ha donato dei soldi per il Suo lavoro.

 3. Hai qualche grosso debito da ripagare? Se è così, prima metti a posto quei debiti. Dio vuole che i suoi figli vivano in pace, liberi da ogni debito. Dobbiamo prima dare a Cesare quello che è di Cesare, prima di poter dare qualcosa a Dio, perché Dio non vuole che gli vengano dati i soldi di Cesare o di qualcun altro (Matteo 22:21; Romani 13:8). (Precisazione: Un mutuo per acquistare una casa non è un "debito" (in riferimento a questi versi), perché la casa è qualcosa che possiedi che ha lo stesso valore del debito. Per lo stesso motivo anche il debito per acquistare la macchina non è un debito in questo senso - sempre che la macchina sia assicurata per il valore del prestito acceso).

 4. Hai la coscienza pulita? Hai fatto il tuo meglio per essere riconciliato con le persone che hai ferito in qualche modo? Dio non accetterà nessuna offerta da una persona che ha ferito qualcuno e che non ha ancora chiesto scusa a quella persona che ha ferito ( Matteo 5:23, 24).

 5. Stai donando volontariamente e gioiosamente - e non con qualche pressione da parte di persone o da parte della tua coscienza? Dio ama coloro che donano con gioia e non quelli riluttanti. Dio non vuole doni da coloro che donano perché sono sotto pressione, che donano per adempiere a qualche obbligo, che danno per alleggerire le loro coscienze, o per ricevere in cambio un premio da Dio (2 Corinzi 9:7).

Vi preghiamo di avere pazienza con noi mentre leggete questa lista. Stiamo cercando di seguire l'esempio e l'insegnamento del nostro Signore Gesù riguardo ai soldi.

Donare a CFC - Christian Fellowship Church

Dopo aver attentamente considerato quanto sopra, se ti senti ancora di voler supportare questo ministero, puoi contribuire in uno di questi seguenti modi.

Inviare un contributo attraverso:

Trasferimento di denaro

Per dare un contributo di denaro alla Christian Fellowship Church, vi preghiamo di inviarci una mail a offerings.cfc@gmail.com

Assegno

Potete inviare il vostro assegno intestato a "Christian Fellowship Centre". Vi chiediamo di inviarlo (corriere tracciabile - spedizione registrata) a:

Christian Fellowship Centre
40 DaCosta Square
Wheeler Road Extn
St Thomas Town P O
Bangalore - 560084
Karnataka
India +91-80-2547-7103

Nota Bene:

L'assegno NON deve essere intestato a "Christian Fellowship Church", ma a "Christian Fellowship Centre"

Grazie per aver letto. Che il Signore vi benedica e vi guidi nella vostra vita personale - e nella vostra donazione.